Rustici leccesi

Le più viste

Nel Salento, dove li si trova in tutte le rosticcerie, i rustici leccesi sono lo street food per eccellenza. Un friabile fagottino di pasta sfoglia racchiude un morbido ripieno di besciamella, pomodoro e mozzarella. Mangiato tiepido passeggiando per le strette vie della Lecce antica è un’esperienza quasi mistica, soprattutto durante le giornate più fredde. Va detto però che il rustico è uno sfizioso spuntino adatto a ogni occasione, anche per l’aperitivo, e non manca di vederlo persino in spiaggia d’estate.
Prova anche: Focaccia ripiena con cipolle e olive nere

Ricetta
Come preparare i Rustici leccesi
Tempo
Porzioni
Difficoltà
Costo
1 h 10 min
6
Facile
Basso
Ingredienti
Pasta sfoglia rettangolare 2 rotoli
Pomodori ramati 2
In alternativa, 30 g di passata di pomodoro
Mozzarella 100 g
Uova 1
Olio extravergine d’oliva
Sale
Per la besciamella
Farina 00 25 g
Burro 25 g
Latte 250 ml
Noce moscata
Sale
Pepe
Preparazione

1Iniziate preparando la besciamella. In un pentolino, sciogliete a fuoco dolce il burro [1]. Unite la farina mescolando velocemente con un frustra per evitare che si formino grumi [2]. Fate tostare per qualche minuto e, sempre mescolando, versate a filo il latte. Aggiungete un pizzico di sale, di noce moscata e di pepe, e continuate a mescolare fino a quando la besciamella non si sarà addensata (ci vorranno 5-8 minuti) [3].

2Scottate i pomodori in acqua bollente [4], pelateli [5], tagliateli a pezzetti e conditeli con un pizzico di sale e un filo d’olio [6]. Tagliate la mozzarella a dadini e lasciatela sgocciolare su carta da cucina.

3Preriscaldate il forno a 180°. Stendete la pasta sfoglia sul piano di lavoro e, aiutandovi con un coppapasta o con una scodella di 10 cm di diametro, tagliate 12 dischi [7]. Ponete sulla metà dei dischi una cucchiaiata non abbondante di besciamella, qualche dadino di mozzarella e qualche pezzetto di pomodoro [8]. Inumidite i bordi dei dischi con dell’acqua in modo che si saldino bene e ricopriteli con l’altra metà. Aiutandovi con i rebbi di una forchetta, sigillate ulteriormente i bordi esercitando poca pressione. Disponete i rustici su una teglia rivestita con carta forno, spennellate la superficie con l’uovo sbattuto [9] e cuoceteli in forno per 20-25 minuti, finché non risulteranno dorati in superficie.

Consigli

Servite i rustici leccesi caldi; saranno più buoni! Se preferite mantenere la forma classica, diminuite il diametro dei dischi superiori di 1-2 cm. Sebbene la tradizione non lo preveda, potrete renderli più sfiziosi aggiungendo del prosciutto cotto. Potete congelare i rustici crudi e, all’occorrenza, cuocerli in forno dopo averli tenuti per un’ora in frigorifero.

Ricetta successivaPizza fatta in casa
- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -

Ultime ricette

- Pubblicità -

Con gli stessi ingredienti

- Pubblicità -