Saltimbocca alla romana

Le più viste

I saltimbocca alla romana sono un secondo piatto tipico della cucina capitolina, preparato con carne di vitello, prosciutto crudo e salvia. Forse di origine bresciana, sebbene la versione molto diffusa nella Capitale sia ben più famosa, si prepara in pochissimi minuti, regalando al palato un secondo dal sapore succulento, che è la ragione per cui porta un nome così curioso.
Prova anche: Mezze maniche alla gricia

Ricetta
Come preparare i Saltimbocca alla romana
Tempo
Porzioni
Difficoltà
Costo
25 min
4
Facile
Basso
Ingredienti
Fettine di vitello 8
Ricavate da tagli quali fesa, noce o scamone
Prosciutto crudo 8 fette
Salvia 8 foglie
Burro 40 g
Farina 00 50 g
Vino bianco 1 tazzina
Olio extravergine d’oliva
Pepe
Preparazione

1Adagiate le fettine di vitello su un tagliere, eliminate eventuali nervetti ed eccessi di grasso e battetele leggermente per renderle più sottili [1]. Adagiatevi sopra una fetta di prosciutto crudo e al centro una foglia di salvia, fermando il tutto con uno stuzzicadenti [2]. Versate un filo d’olio e il burro in una padella e fate sciogliere quest’ultimo [3].

2Quando il burro inizia a sfrigolare, infarinate leggermente le fette di carne dal lato senza prosciutto [4] e adagiatele man mano nella padella dal lato con il prosciutto [5]. Fatele cuocere per qualche minuto a fuoco vivace, conditele con un pizzico di pepe e poi giratele dall’altro lato. Sfumate la carne con il vino bianco [6] e proseguite la cottura per pochi altri minuti, finché non risulterà ben dorata e il sughetto avrà raggiunto una consistenza leggermente densa.

Consigli

Dopo la preparazione, i saltimbocca alla romana possono essere tenuti in frigorifero in attesa della cottura. Tuttavia, meglio non prolungare troppo i tempi, per evitare che la carne si scurisca. In tal caso, è preferibile congelarli. I saltimbocca possono essere anche arrotolati a involtino o preparati di dimensioni più piccole e serviti come finger food. In alcune ricette è prevista l’aggiunta di cipolla o addirittura di carciofi. Volendo si può anche personalizzare la ricetta sostituendo il prosciutto crudo con speck.

Ricetta precedenteShepherd’s pie
Ricetta successivaMezze maniche alla gricia
- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -

Ultime ricette

- Pubblicità -

Con gli stessi ingredienti

- Pubblicità -