Torta caprese

Le più viste

Nata da un errore, come si racconta, la torta caprese è uno dei dolci più famosi e apprezzati della cucina italiana e un’eccellenza della pasticceria tradizionale campana. Impossibile fare una vacanza in Costiera Amalfitana senza assaggiarla. A Capri, Carmine Di Fiore l’ha ideata per caso intorno agli anni ’20 dopo aver dimenticato di aggiungere la farina al composto di mandorle e cioccolato fondente. La sua particolarità e ciò che la fa amare così tanto è la sua consistenza morbida e umida. Quella che vi propongo qui di seguito è la ricetta classica, arrivata dai ricettari dell’isola.
Prova anche: Torta tenerina con nocciole

Ricetta
Come preparare la Torta caprese
Tempo
Porzioni
Difficoltà
Costo
45 min
8
Facile
Medio
Ingredienti
Farina di mandorle 185 g
Cioccolato fondente 120 g
Burro 125 g
Più una noce per imburrare lo stampo
Zucchero 125 g
Uova 3
Arancia 1
Rum 1 cucchiaio
Farina
Un cucchiaio per infarinare lo stampo
Per la decorazione
Zucchero a velo
Preparazione

1Spezzettate il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria [1]. Poi aggiungete il burro tagliato a tocchetti [2] e fate sciogliere anche questo, amalgamandolo al cioccolato. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Lavate l’arancia, asciugatela con un panno e grattugiatene la buccia [3] (non troppa, altrimenti prevarrà sugli altri sapori).

2Separate gli albumi dai tuorli e aggiungete a questi ultimi 80 g di zucchero e la buccia d’arancia [4], montando il tutto con le fruste elettriche fino a ottenere un composto spumoso [5]. Aggiungete ai tuorli il cioccolato fuso e il rum e continuate a mescolare con le fruste finché il composto non risulterà liscio e vellutato [6].

3Aggiungete anche la farina di mandorle [7], mescolando questa volta con una spatola. In questo passaggio il composto risulterà denso e compatto [8]. Montate gli albumi a neve con il resto dello zucchero (45 g) [9].

4Aiutandovi con la spatola, incorporate un po’ alla volta gli albumi al composto di tuorli e cioccolato [10], mescolando delicatamente dal basso verso l’alto [11]. Preriscaldate il forno a 180° in modalità statica (non usate la modalità ventilata altrimenti seccherà troppo la torta). Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera di 21 cm. Versateci il composto, livellatelo [12] e cuocetelo a metà altezza per 25-30 minuti a seconda della potenza del vostro forno. La cottura è un passaggio molto delicato: dopo i primi 25 minuti, fate la prova dello stuzzicadenti per accertarvi che l’interno della torta risulti umido ma non molliccio o eccessivamente bagnato. Sfornate la torta, lasciatela raffreddare e decoratela con una spolverizzata di zucchero a velo.

Consigli

Per un risultato ancora più spettacolare, dopo aver spolverizzato la torta caprese con lo zucchero a velo, usate uno stencil e il cacao in polvere per decorare la superficie. Se non avete o non trovate la farina di mandorle già pronta, usate la stessa quantità di mandorle pelate tritate molto finemente. La torta caprese può essere conservata a temperatura ambiente per 3-4 giorni sotto una campana di vetro.

Ricetta precedentePizza rustica
Ricetta successivaRisotto alla zucca con pasta di salame
- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -

Ultime ricette

- Pubblicità -

Con gli stessi ingredienti

- Pubblicità -